Home >> Storia

Storia

storia aziendale polimark

Polimark è una SRL, il cui assetto societario è costituito unicamente da persone fisiche. Nel 1989 viene costituita la Tecnoindex, che opera come terzista della Pelloni Targhe fino al 1994, quando viene costituita l’attuale società, la Polimark.

Nel 1997 un accordo commerciale con Arbo Targhe, che cessa l’attività serigrafica, porta all’acquisizione del loro bacino clienti.

 Nel 2003 diversifica l’attività entrando nel settore “lavagne luminose e tabelle elettroniche”, acquisendo il marchio registrato New Light.

La Pelloni Targhe chiude nel 2005, e la Polimark ne acquisisce il marchio registrato, rilevando anche il bacino clienti, attrezzature e alcuni dipendenti.

Polimark basa la sua attività sulla tradizione storica della società Pelloni, che ha operato sia in Italia che in Europa trasformando, per prima, la serigrafia da disciplina artistica a processo industriale.

Questa tradizione posiziona la Polimark come azienda leader nella produzione di targhe, pannelli, etichette adesive, tastiere, aste millimetrate, stampa digitale.

Il team manageriale si costituisce dei due soci, rispettivamente: Pancera direttore produzione e area vendite, e Strada direttore amministrativo; a cui fanno riferimento i responsabili delle aree: commerciale, grafica, acquisti ed agenti.

La formula imprenditoriale adottata, si può sintetizzare nella visione dei soci che preferiscono ritenersi non Piccola Industria ma Grandi Artigiani

Lo spirito del lavoro qui è percepito non come impersonale e seriale ma personalizzato e di grande qualità: sia all’interno dell’azienda, sia all’esterno della stessa.

L’identità societaria fonda la fidelizzazione dei clienti sul rapporto personale ed un dialogo costante.

Tutti i clienti non occasionali sono seguiti personalmente da Pancera che, attraverso la sua disponibilità, da un punto di vista comunicativo, trasmette competenza e responsabilità, colmando la necessità di attenzione specifica spesso sentita nei settori merceologici intermedi.

Il processo produttivo dei prodotti personalizzati si divide in sette macrosettori, ognuno dei quali, a seconda del prodotto trattato, segue poi itinerari specifici di ottimizzazione:
• Progettazione impianto grafico e definizione finale del cliente
• Telaio di stampa
• Stampa del prodotto
• Finitura meccanica e cartotecnica
• Confezione del prodotto
• Consegna: diretta per i clienti dell’area di Bologna di maggior riguardo
(indipendentemente dalla loro dimensione); esternalizzata, tramite corriere /pesi grossi/pesi piccoli) tutte le altre consegne.

Per completare il quadro si segnala l’attenzione della società ai cambiamenti operata con:
• costante aggiornamento, sia grafico che di contenuto del sito web (utilizzato anche per definire nuovi potenziali mercati attraverso la tipologia di contatti ricevuti)
• presenza alle principali fiere di settore
• aggiornamento continuo sulle nuove tecnologie emergenti adattabili alle attività espletate
• formazione continua del personale.